ANSA.IT – Repx, in arrivo carte prepagate che sostengono il Non profit

Repx, in arrivo carte prepagate che sostengono il Non profit

(ANSA) – MILANO, 14 LUG – Una carta prepagata che consente di donare l’8×1000 alle organizzazioni ‘Non Profit’ scelte dall’utilizzatore: a lanciarla è Repx, la fintech inglese con dna italiano nel magement, vicina all’Ipo alla Borsa di Londra dopo il listing alla Borsa di Cipro della fine di febbraio. Per prima in Italia, Repx lancerà a breve sul mercato italiano due tipologie di carte prepagate di questo tipo.

Nello specifico, 8xMille Gift Card, sarà la prima carta ad essere lanciata sul mercato tra agosto e settembre, nella forma di un carta prepagata anonima e non ricaricabile, dal valore nominale di 100 euro, che permetterà di destinare l’8×1000 di quanto speso ad una ‘Non profit’ autorizzata e scelta dal titolare della carta al momento della sua attivazione. ‘8xMille Prepaid Card’ sarà invece disponibile ad inizio autunno e sarà una carta tradizionale prepagata, nominale e ricaricabile, unita ad una App bancaria di gestione. Anche questa carta consentirà di donare l’8×1000 di quanto speso e pagato attraverso tale carta all’associazione del Terzo Settore scelta dall’utilizzatore.
“Grazie alla nostra tecnologia ed a questa semplice ed efficace idea – spiega Francesco De Leo, membro del cda di Repx – l’utilizzatore di una delle nostre ‘8xMille Cards’ a brand Repx potrà, in fase di registrazione tramite la nostra App dedicata, scegliere la realtà del ‘Non Profit’ cui destinerà in maniera permanente l’8×1000 di tutto il transato della carta, ovvero del montante globale dei suoi acquisti di beni e servizi.
Ovviamente, per il titolare della carta, questa donazione non avrà alcun costo aggiuntivo e sarà Repx a rinunciare ad una quota dei suoi profitti su tutte le transazioni”. Con l’emissione di circa 600 mila carte prepagate, Repx punta a fornire un supporto di oltre 6 milioni di euro a realtà italiane del settore ‘Non Profit’. (ANSA).