REPX e la FITA – Federazione Italiana del Taekwondo insieme per le carte 8xMille a sostegno dello sport

La FITA è la prima federazione sportiva interessata alla carta REPX 8xMille che permetterà ai tesserati di ogni disciplina di sostenere le loro federazioni e associazioni sportive

 
MILANO, 1 Dicembre 2021. Ha ricevuto una grande attenzione ed attirato immediatamente l’attenzione delle federazioni ed associazioni sportive l’innovativo prodotto ideato da REPX al servizio del mondo degli sport dilettantistici. Lo strumento di pagamento è la carta REPX 8xMille che permette appunto di destinare l’8xMille di quanto speso con la stessa ad una “Non Profit” autorizzata e selezionata dal titolare della carta. In pratica, ogni sportivo potrà scegliere il codice fiscale della sua federazione o associazione sportiva e sostenerla finanziariamente semplicemente utilizzando una carta prepagata REPX 8xMille e senza nessun onere a suo carico.
La prima federazione sportiva nazionale che ha già manifestato il suo interesse verso la Carta REPX 8xMille è stata la Federazione Italiana Taekwondo. Il taekwondo è lo sport da combattimento più diffuso al mondo, con 70 milioni di praticanti sparsi in tutti i continenti, ed è dal 2000 sport olimpico ufficiale. In Italia conta al momento su 28.800 tesserati e 600 tra associazioni e società sportive dilettantistiche. Nelle recenti Olimpiadi di Tokyo, l’oro vinto da Vito dell’Aquila nella disciplina ha contribuito ulteriormente ad aumentare la visibilità di una disciplina che vede l’Italia tra le più stimate a livello internazionale, tanto da ospitare tappe del Grand Prix e da essere premiata come migliore federazione nazionale a livello mondiale in ragione del contributo alla divulgazione della disciplina e per le capacità manageriali, organizzative e di comunicazione.
“In maniera semplice e grazie ad una App dedicata – spiegano i manager di REPX – il titolare della carta potrà scegliere la federazione o associazione sportiva cui REPX destinerà l’8xMille di tutto il transato della stessa, ovvero del montante globale dei suoi acquisti di beni e servizi. Ovviamente, per il titolare della carta questa donazione non si tradurrà in alcun costo, ma sarà REPX a rinunciare ad una quota dei suoi margini, creando così un intelligente meccanismo di sostegno alle variegate realtà del mondo associativo sportivo e dilettantistico”.
“La FITA – ha commentato il presidente della federazione, Angelo Cito – ritiene da sempre l’innovazione parte del proprio DNA, soprattutto quando riguarda iniziative in grado di rafforzare il senso di comunità e di appartenenza da parte dei propri tesserati e di tutti gli appassionati del mondo dello Sport. Per un’organizzazione come la nostra, che basa gran parte della propria attività sul dialogo con le nuove generazioni, è fondamentale trovare sempre nuove soluzioni all’avanguardia che consentano un dialogo bidirezionale e concreto. Allo stesso modo, vogliamo perseguire le possibilità offerte dalla tecnologia per quanto riguarda nuove forme di autofinanziamento, necessarie per garantire una sempre maggiore diffusione del Taekwondo sul territorio nazionale. La carta REPX 8xMille si colloca all’intersezione di queste esigenze e costituirà un utile strumento a sostengo delle attività di promozione del nostro sport all’insegna dell’inclusività e dell’olimpismo”.
REPX è la fintech londinese (con radici anche italiane) specializzata nella commercializzazione di carte prepagate personalizzate realizzate in co-branding con club sportivi, celebrity, influencer, nonché società del mondo dello sport e dello spettacolo, ed è prossima al listing alla Borsa di Londra.
E’ evidente che il mondo delle 44 federazioni sportive nazionali, 19 discipline sportive associate e 70 mila associazioni sportive dilettantistiche sarà un settore particolarmente adatto ad usufruire della tecnologia e del modello di business di REPX, che prevede sempre un alto livello di personalizzazione dei prodotti di pagamento e una compartecipazione economica con i partner, cioè coloro che detengono la base dei fan.
“Questo mercato potenziale di oltre 15 milioni di praticanti e sostenitori delle associazioni sportive solo in Italia (di cui 6 milioni tesserati) – concludono i manager di REPX – si aggiunge per noi a quello della “REPX PAYFAN”, la nostra carta prepagata “ammiraglia” che ha un bacino di pubblico di oltre mezzo miliardo di tifosi nel mondo, grazie ai 13 top team di calcio finora contrattualizzati tra Italia, Spagna, Germania, Inghilterra e Scozia.”.

About REPX
REPX è una società fintech che sta rivoluzionando il settore bancario tradizionale combinando la tecnologia di pagamento e la passione di miliardi di fan in tutto il mondo con i social media. REPX dà a squadre sportive, celebrità, influencer, marchi, città iconiche, l’opportunità di connettersi alla loro base di fan con modalità del tutto innovative grazie ad esclusive carte prepagate realizzate in co-branding: carte di debito e prodotti digitali coperti da brevetti e pensati per soddisfare le loro fedeli legioni di follower e fan. Fin dall’inizio, l’obiettivo di REPX è stato quello di legare al suo progetto le celebrità, gli influencer, le squadre sportive, i marchi e le città più iconiche. Oggi, dopo poco più di un anno di attività effettiva, REPX ha sviluppato un importante portafoglio di partner e marchi, forte di diverse centinaia di milioni di follower sui social media nel mondo. REPX è impegnata senza sosta a creare nuovi accordi di partnership al fine di far crescere costantemente la sua pipeline di contratti, con l’obiettivo di continuare ad innovare e, nel contempo, generare – attraverso le sue carte brevettate – il massimo coinvolgimento delle generazioni “social” nel mercato dei sistemi di pagamento elettronico.

 

Media Contact:
Antonio Matta
Chief P.R. & Marketing Officer
[email protected]

Tags: